Il Tunnel di Doyers Street anche noto come “the Bloody Angle, l’”angolo insanguinato”

a cura di 

All’inizio del secolo, Chinatown era costituita da molti vicoli utilizzati per il gioco d’azzardo, il contrabbando e le fughe rapide. Situata tra Pell Street e Mott Street, la curva secca di Doyers Street nel 1905 divenne nota come “the Bloody Angle”, l’”angolo insanguinato”, a causa delle bande che aspettavano in strada nel punto in cui curvava con un angolo di quasi 90°. Due delle principali fazioni in lotta per il controllo di Chinatown comprendevano la Hip Sing Tong e la On Leong Tong. Letteralmente tinto di rosso durante gli anni più violenti, il tratto di strada di 60 metri è considerato uno dei più violenti della storia americana. A causa della sua forma, i malviventi armati di accetta aspettavano su un lato dell’angolo insanguinato in attesa che le loro vittime svoltassero. Alcuni affermano che questo è il luogo da cui ha avuto origine il termine “uomo accetta”. Mentre parte del tunnel oggi non c’è più, la metà che attraversa Chatham Square può essere ancora visitata. Sul lato sudoccidentale del vicolo si trova il punto di riferimento di Chinatown, il negozio Nam Wah Tea Parlor, la prima attività che portò il Dim Sum a New York nel 1920 (cucina della Cina meridionale costituita da vari piatti da servire con il tè cinese).

cit. https://untappedcities.com/2012/11/26/the-doyers-street-tunnel-in-chinatown-the-bloody-angle/

One thought on “Il Tunnel di Doyers Street anche noto come “the Bloody Angle, l’”angolo insanguinato”

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s